Innovazione ed Energia 4.0 all’Italian Energy Summit 2017

energia 4.0

L’Italian Energy Summit è giunto alla sua 17esima edizione. Si tratta di una serie di conferenze, organizzate dal Sole24Ore presso la sua sede di Milano, che rappresentano un punto fermo nel comprendere il mercato energetico italiano. Attraverso il confronto tra aziende, istituzioni e addetti ai lavori, queste puntano a tracciare un bilancio dei trend globali e nazionali del mercato energetico, partendo dalle strategie di politica industriale a sostegno del settore e dalle sfide che attendono operatori e consumatori.

INNOVAZIONE
Il tema di quest’anno riguarda la nuova strategia e l’innovazione 4.0. L’evento, iniziato ieri, lunedì 25 settembre, è stato aperto da Guido Bortoni, Presidente dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico.

Si è parlato di regolamentazione dell’energia, ovvero delle misure e degli strumenti per contribuire e beneficiare dell’esprit europeo. Si è inoltre discusso sulle tecnologie abilitanti per un futuro energetico green e sulla Strategia Energetica Nazionale sul fronte della sostenibilità.

Il tema “Transizione verso una nuova energia” è stato oggetto di varie interviste, che hanno visto come protagonista della giornata Abdullah Bin Hamad Al-Attiyah, ex ministro dell’energia e industria del Qatar.

MERCATO GAS
Oggi si proseguirà con una tavola rotonda sul mercato del gas, in cui si parlerà dell’evoluzione sistema gas, di competitività e del ruolo del gas all’interno dell’energy mix, per cercare di fare un quadro di come evolverà la domanda di fronte alle tecnologie. Si continuerà con focus su efficienza energetica, impatto delle importazioni di GNL nelle dinamiche di prezzo del gas e sviluppo delle rinnovabili.

ENERGIA E NUOVE SFIDE
Per concludere verrà discusso anche il nuovo assetto del mercato dell’energia elettrica: sicurezza dell’approvvigionamento elettrico, flessibilità e innovazione (andamento dei prezzi, domanda e offerta, libera concorrenza, competitività e certificati bianchi). Si andrà avanti con la mobilità sostenibile e le Smart Cities, ossia la rivoluzione del mercato dell’energia (policy sul fronte mobilità in Italia, aspetti tecnologici più rilevanti e ruolo del downstream petrolifero).

L’obiettivo degli argomenti trattati è conoscere meglio le sfide del presente e del futuro, per una maggiore competitività.