Le luci a LED conquistano le città italiane

Luci a LED
Le città italiane puntano sui LED per l’illuminazione pubblica e museale.

Da Roma a Milano e a Bari, le città italiane stanno puntando sui LED per l’illuminazione pubblica e museale. L’offerta di X3 per cambiare luce.

Costano meno e illuminano di più. Da Roma a Milano e anche a Bari, le città italiane stanno puntando sui LED per l’illuminazione pubblica e museale. Una tecnologia su cui ha investito molto anche X3Eenergy, fornendo ai propri clienti un percorso personalizzato di sostituzione delle vecchie lampade energivore. Obiettivo: efficienza energetica e riduzione degli sprechi.

I vantaggi del LED

In termini di risparmio energetico i LED hanno superato le altre tecnologie oggi sul mercato. Questo perché consumano molto meno degli altri tipi d’illuminazione (90% in meno delle lampade a incandescenza e 46-60% rispetto a quelle a scarica di gas o ai tubi fluorescenti) e hanno una durata almeno cinque volte superiore alle lampade tradizionali; vantano inoltre un minor impatto ambientale, derivante da minori consumi e dall’esclusione di sostanze difficili da smaltire, come il mercurio; garantiscono una migliore qualità della luce data da elevati indici di resa cromatica e dalla possibilità di scegliere diverse temperature di colore; hanno, infine, una grande versatilità grazie alla regolazione dell’intensità del flusso luminoso.

Un mondo a LED

Per tutti questi motivi la tecnologia LED è sempre più usata. Dal 2014 i LED illuminano ad esempio la Cappella Sistina, nei Musei Vaticani. Settemila lampade a LED per un totale di 4,6 kilowatt e un’intensità luminosa maggiore da cinque a dieci volte rispetto ai sistemi usati precedentemente. Una soluzione che la nuova giunta di Roma, guidata da Virginia Raggi, ha intenzione di espandere, sostituendo le vecchie lampade al sodio dell’illuminazione pubblica capitolina con quelle a LED e mettendo a punto un piano di illuminazione della città che si sposi anche con la bellezza del centro storico. In questo modo il Comune potrebbe spendere 23 milioni di euro in meno l’anno. A Milano, invece, la sostituzione dei punti luce in città ha portato a un risparmio del 31% sulla bolletta elettrica comunale. E ora anche il Comune di Bari ha progettato l’uso dei LED nelle strade e nelle piazze, con l’obiettivo di abbassare i costi di almeno un milione di euro.

L’offerta di X3Energy

Anche le aziende si stanno sensibilizzando su questa tematica. X3Energy propone un’offerta a pacchetto per massimizzare il risparmio del cliente. I LED vengono quindi introdotti nella gestione energetica accanto ad altre soluzioni che mirano a migliorare l’efficienza energetica. Si parte da un sopralluogo di un addetto X3 che eseguirà un monitoraggio dei corpi illuminanti dell’edificio per poi realizzare un progetto personalizzato di sostituzione. I LED si possono anche noleggiare e il costo dell’investimento viene inserito direttamente in bolletta, pagabile in comode rate fino a 60 mesi.

Lascia i tuoi dati e verrai ricontattato






Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del decreto legislativo 196/2003

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*